» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Polizia Provinciale

Info:
Sede di Cesano Maderno
Via Donegani 4, 20811
tel. 0362/641725
fax.0362/548006
» Scrivi una mail

 


AZIONI GEV 2013

 GEV Seregno150

Adesione al progetto “Realizzazione della connessione ecologica” promosso dal Comune di Seregno
Vai alla pagina

 


30 APRILE 2013 - LAMBRO: INDIVIDUATI I RESPONSABILI DELLO SCARICO DI SOSTANZE PERICOLOSE NEL BEVERA

scaricatore1

 

 


 

17 APRILE 2013 - RECUPERO E LIBERAZIONE DI UNA FAINA

Faina 1-1Faina 3-1

Le Guardie Ecologiche Volontarie di Monza e Brianza hanno liberato una faina nel Parco di Monza lo scorso 17 aprile 2013.
La presenza dell'animale era stata segnalata il giorno precedente dalla Polizia Locale di Giussano, cui si era rivolta un'impiegata di un ditta del luogo.
La faina era penetrata nel giardino dello stabile aziendale, presumibilmente saltando dal muro di cinta, procurandosi una piccola ferita.
Una volta catturata per mezzo di un retino, la faina è stata dapprima sottoposta a cure e medicazioni e successivamente liberata nel Parco di Monza.
L'esemplare misura 45-50 cm, cui vanno sommati 25 cm di coda, per un peso complessivo pari a circa 2 kg.

 

 


29 MARZO 2013 - FESTIVITA' PASQUALI: POLIZIA PROVINCIALE, PROTEZIONE CIVILE E G.E.V. IN SERVIZIO PRESSO IL "PARCO - REGGIA DI MONZA"

 gev

 

 


 

9 MARZO 2013 - AZIONI PER LA TUTELA E SALVAGUARDIA DEGLI ANFIBI IN PROVINCIA DI BERGAMO

attenzione1

Lo scorso 9 marzo, rispondendo ad un appello lanciato dalla rete, un gruppo composto da nove Guardie Ecologiche Volontarie di Monza e Brianza si è recato in località Monasterolo del Castello (BG) per dare supporto ai responsabili della Comunità Montana Laghi Bergamaschi nelle azioni di tutela e salvaguardia degli anfibi. I volontari hanno così contribuito al posizionamento delle barriere per la salvaguardia dei rospi. Ogni anno,infatti, tra marzo e aprile, numerosi rospi e rane, risvegliati dal cambio di stagione, saltellano alla ricerca di uno stagno o di un laghetto dove depositare le loro uova, con il rischio continuo di essere schiacciati da auto e moto di passaggio.

Galleria fotografica