» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

 


Trasporto Privato

Info:
Sede di Monza
Via Grigna, 13 20900
Tel.: 039.975.2405
Fax: 039.946.2192
» Scrivi una mail


Officine di revisione veicoli a motore

officine 

La Provincia ha compiti in materia di rilascio autorizzazioni alle imprese di autoriparazione per l’esecuzione delle revisioni, e al controllo amministrativo, ai sensi dell’art. 105 comma 3  lett. d) del D. Lgs n. 112 del 31/03/1998.
Le imprese che intendono svolgere l’attività di revisione dei veicoli devono essere autorizzate ai sensi dell’art. 80, comma 8 del D. Lgs. 285/92 “Codice della Strada”.
Possono essere autorizzate allo svolgimento dell’attività di revisione veicoli capaci di contenere al massimo 16 persone compreso il conducente ovvero aventi massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 t:

  • imprese di autoriparazioni, iscritte nel registro delle imprese o nell’albo delle imprese artigiane di cui all’art. 10 del DPR 558/1999, che esercitano effettivamente tutte le attività previste dall’art.1 c. 3 della legge n. 122/92 (meccanica/motoristica, carrozzeria, elettrauto e gommista);
  • consorzi o società consortili anche in forma di cooperativa, costituiti tra imprese iscritte ciascuna nel registro delle imprese o nell’albo delle imprese artigiane e che esercitano effettivamente tutte le attività previste dall’art.1 c. 3 della legge n. 122/92, garantendo la copertura nelle quattro sezioni senza determinare duplicazioni di competenze nell’ ambito del medesimo raggruppamento. 

 

Requisiti impresa

Il rilascio dell’autorizzazione a imprese o consorzi (da richiedersi mediante l’utilizzo rispettivamente del (Icona documento 'Formato PDF'Mod. 01 Icona documento 'Formato PDF'Mod. 02) è subordinato al possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere iscritti alla CCIAA ed esercitare effettivamente tutte le attività previste dalla L. 122/92;
  2. possedere adeguata capacità finanziaria;
  3. disporre di locali (art. 239 del DPR 495/92) e attrezzature adeguate (art. 241 del DPR 495/92);
  4. designare un responsabile tecnico per le revisioni.

L’ufficio competente constaterà la sussistenza di tutti i requisiti e la regolarità della documentazione presentata. Successivamente inoltrerà richiesta  al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti -Ufficio Motorizzazione Civile di Milano, circa la verifica di sussistenza dei requisiti tecnico-professionali necessari per lo svolgimento dell’attività di revisione.
Acquisito l’esito positivo del controllo tecnico verrà rilasciata l’autorizzazione, a seguito della quale, il centro revisione inoltrerà richiesta di collegamento telematico al CED del Dipartimento per i trasporti, la navigazione ed i sistemi informativi e statistici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti secondo apposita procedura.

 

Responsabile tecnico

Il responsabile tecnico deve possedere i requisiti personali e professionali così come previsti all’art 240 del DPR 495/92:
avere raggiunto la maggiore età;
essere cittadino italiano o di altro stato membro della CE, ovvero di uno Stato anche non appartenente alla CE, con cui sia operante specifica condizione di reciprocità;
aver conseguito un diploma di perito industriale, di geometra o di maturità scientifica ovvero un diploma di laurea o di laurea breve in ingegneria e successivamente (ai sensi della circolare del Ministero dei Trasporti e della Navigazione n. 27/97 del 18/03/1997)  diploma di maturità professionale di tecnico delle industrie meccaniche e tecnico dei sistemi energetici;
aver superato un apposito corso di formazione secondo le modalità stabilite con Decreto della Regione Lombardia n. 5350 del 28/05/2009;
non essere e non essere stato sottoposto a misure restrittive di sicurezza personale o a misure di prevenzione;
non essere e non essere stato interdetto o inabilitato o dichiarato fallito ovvero non avere in corso procedimenti per dichiarazione di fallimento;
non aver riportato condanne per delitti, anche colposi e non essere stato ammesso a godere dei benefici previsti dall’art. 444 del codice di procedura penale e non essere sottoposto a a procedimenti penali.

 

Integrazione/sostituzione del responsabile tecnico

Nel caso d’integrazione o sostituzione del responsabile tecnico dovrà essere presentata domanda su apposito modulo Icona documento 'Formato PDF'Mod. 05, verificati i requisiti personali e tecnico-professionali verrà rilasciata autorizzazione.

 

Sostituzione temporanea del responsabile tecnico

La sostituzione temporanea del responsabile tecnico, per un periodo non superiore a trenta giorni all’anno, è disciplinata dal D.M 30/04/2003, che prevede i requisiti professionali che consentono l’accreditamento presso l’impresa in qualità di sostituto temporaneo del responsabile tecnico.
Dovrà essere presentata richiesta alla Provincia Icona documento 'Formato PDF'Mod. 06 che provvederà al rilascio  dell’autorizzazione.
Le date in cui il sostituto verrà adibito all’attività di revisione dovranno essere tempestivamente comunicate alla Provincia di Monza e della Brianza – Settore Infrastrutture, Interventi Strategici, Opere Pubbliche e Trasporti al n. di fax 039.9755394 e all’Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile di Milano.

 

Estensione alla revisione ciclomotori e motoveicoli

Le imprese o consorzi di autoriparazione già in possesso dell’autorizzazione per la revisione di autoveicoli che intendono effettuare anche la revisione dei ciclomotori e motoveicoli devono presentare domanda di estensione all’autorizzazione Icona documento 'Formato PDF'Mod. 04, così come per la richiesta di una 2° linea di revisione Icona documento 'Formato PDF'Mod. 03.

 

Variazione di elementi essenziali del soggetto autorizzato

Ogni variazione sostanziale riferita al soggetto giuridico autorizzato (trasformazione di un’impresa singola in società, aggregazione in consorzio di singole imprese, trasformazione o fusione di società)dovrà essere comunicata alla Provincia, allegando richiesta di nuova autorizzazione Icona documento 'Formato PDF'Mod. 01, la quale, verificato i requisiti e a seguito esito positivo del sopralluogo tecnico della M.C.T.C. provvederà al rilascio di nuova autorizzazione e contestuale revoca della precedente.

 

Variazione non sostanziale del soggetto autorizzato

Le comunicazioni di variazioni societarie non sostanziali (es. ingresso di nuovi soci o recesso di alcuni, cambio della denominazione sociale) o di modifiche non rilevanti comportano una  mera presa d’atto da parte della Provincia.

 

La validità di tutte le autorizzazioni sarà subordinata al permanere di tutti i requisiti previsti per il rilascio.

 

Elenco officine di revisione autorizzate della Provincia MB

Elenco officine di revisione veicoli 

 


Per Informazioni:

Maria Grazia Beretta
Tel. 039.975.2405
Fax: 039.946.2147
E-mail