» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Trasporto Privato

Info:
Sede di Monza

Via Grigna, 13 20900
Tel.: 039.975.2409
» Scrivi una mail


Attestato in dispensa dall’esame di idoneità professionale per il trasporto su strada di merci/viaggiatori per esperienza decennale, ai sensi dell’articolo 9 del Regolamento (CE) 1071/2009

 

Descrizione:

ll Regolamento (CE) 1071/2009 in vigore dal 04/12/2011 prevede all'art.9 che le persone che dimostrano di aver diretto in maniera continuativa un’impresa di trasporti di merci su strada o una impresa di trasporti di persone su strada in uno o più Stati membri nei dieci anni precedenti il 4 dicembre 2009 possono chiedere il rilascio dell'attestato di idoneità professionale senza l'obbligo di superare un esame.

Con Decreto dirigenziale Prot. 40 del 20/4/2012 “Disposizioni applicative dell'articolo 11, comma 6, del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito nella legge 4 aprile 2012, n. 35, in materia di trasporto su strada” e la Circolare prot. 10670 del 30 aprile 2012 “Ulteriori chiarimenti per l'esercizio della professione di trasportatore di merci su strada per conto di terzi” il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha fornito indicazioni applicative relativamente al rilascio dell'attestato in dispensa dagli esami di idoneità professionale relativamente al trasporto di persone su strada con autoveicoli atti a trasportare più di nove persone, conducente compreso e merci su strada con autoveicoli di massa complessiva superiore a 1,5 ton.

 

Requisiti del richiedente:

La dispensa dall'esame di idoneità professionale può essere richiesta da ogni persona che ha diretto l'attività di trasporto in una o più imprese italiane o stabilite in uno Stato membro dell'Unione Europea alla sola condizione che abbia rivestito una o più delle seguenti qualifiche.

a) amministratore unico, ovvero membro del consiglio di amministrazione, per le persone giuridiche pubbliche,per le persone giuridiche private e, salvo il disposto della lettera b) , per ogni altro tipo di ente;
b) socio illimitatamente responsabile per le società di persone;
c) titolare dell’impresa individuale o familiare o collaboratore dell’impresa familiare;
d) persona, legata da rapporto di lavoro subordinato, alla quale le relative attribuzioni sono state espressamente conferite.

I soggetti di cui sopra devono essere incardinati nella impresa di trasporto con mansioni direzionali nel periodo 4.12.1999 al 4.12.2009 e risultare in attività alla data del 10.2.2012, data di entrata in vigore del decreto legge n. 5 del 9/2/2012.

Nel computo dei dieci anni precedenti il 4 dicembre 2009 sono incluse eventuali interruzioni, anche non consecutive, nella direzione stessa, per un massimo del venti per cento del periodo decennale. Nelle interruzioni va considerato anche l'eventuale periodo tra il 4/12/1999 e l'effettivo inizio dell'attività di trasporto.
Per la verifica del regolare esercizio dell'attività di trasporto da parte della impresa o delle imprese presso cui il richiedente l'attestato ha dichiarato l'inserimento in organico, si fa riferimento anche all'iscrizione nel Registro delle Imprese per la data ivi riportata di inizio attività di trasporto su strada per conto di terzi e per quella di eventuale cessazione definitiva della medesima attività.

L'attestato ha validità in ambito territoriale nazionale ed internazionale nel caso in cui la predetta esperienza sia stata effettuata in imprese titolari di licenza comunitaria e di almeno una relativa copia conforme o di autorizzazioni bilaterali o multilaterali valide per ciascun anno del periodo. Ciascun anno del periodo va documentato con la presentazione di una copia della fattura riportante il trasporto internazionale effettuato.

L'attestato viene rilasciato dalla Provincia nel cui territorio il soggetto richiedente è residente.

 

Come richiedere l'attestato in dispensa:

La domanda può essere presentata direttamente presso il Protocollo Generale oppure inviata secondo i tradizionali vettori, anche via PEC, compilando il modello predisposto: Icona documento 'Formato PDF'Scarica il modello di domanda (formato PDF - 758 KB)

 

Costi:

  • 2 Marche da bollo (del valore corrente), una da apporre sulla istanza, l'altra sul provvedimento.
  • attestazione del versamento spese istruttoria di € 10,00 effettuato tramite:
    • bonifico bancario sul C/C ordinario n.  IT46U 05696 20400 000009000X18 Banca Popolare di Sondrio - Filiale di Monza - Via G. Galilei, 1 -  ang. Via Buonarroti, intestato a Provincia di Monza e Brianza -  Servizio Tesoreria CAUSALE: ATTESTATO AUTOTRASPORTO SU STRADA
    • bollettino postale sul c/c postale n. 2607129 intestato a Provincia di Monza e della Brianza - Servizi Trasporto - S. Tes. Via Grigna, 13 - 20900 Monza. CAUSALE: ATTESTATO AUTOTRASPORTO SU STRADA

 

Normativa di riferimento:

  • D.lgs. 112/1998 art. 105 (Conferimento di funzioni e compiti)
  • Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio 21 ottobre 2009 n.1071/2009/CE in vigore dal 04/12/2011
  • Decreto dirigenziale del n.291/2011 (Disposizioni tecniche di prima applicazione del RE 1071/2009
  • Legge n.35 del 04/04/2012 art.11 (Conversione in Legge del D.L. n.5/2012 – Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sviluppo)
  • Decreto dirigenziale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti n.40 del 20/04/2012 (Disposizioni applicative dell'art.11 della L.35/2012)
  • DPR 445/2000 ss.mm. (Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa)

 

 

 

Pagina aggiornata il 17 agosto 2017