» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Mappatura acustica

Info:
Sede di Monza
Via Grigna, 13 20900
Tel.: 039.975.2215
» Scrivi una mail


Mappatura acustica delle strade provinciali - aggiornamento 2017

Senza titolo-1

La Provincia di Monza e della Brianza ha redatto nel 2012 la prima mappatura acustica delle infrastrutture viarie di propria competenza su cui transitano più di 3 milioni di veicoli annui; successivamente, a giugno 2017, ha redatto l’aggiornamento della medesima mappatura.

Tale adempimento, resosi necessario in ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 194 "Attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale", ha lo scopo di rappresentare, mediante apposita modellizzazione acustica, la situazione di rumorosità, stimata o rilevata, prodotta da ogni singola infrastruttura viaria, calcolando, al contempo, il numero di persone esposte a determinati livelli acustici di riferimento previsti dalla norma.

A fronte di una rete stradale di propria competenza pari a circa 225 Km (intesi come km lineari, esclusi doppie carreggiate, rotatorie e svincoli), la mappatura acustica ha riguardato lo studio dei cosiddetti assi infrastrutturali viari principali aventi traffico medio annuo superiore ai 3 milioni di veicoli. Nello specifico lo studio ha riguardato n. 48 tratti stradali su 34 strade di competenza provinciale, per un totale di circa 137 km di rete viaria mappata.

L’intera documentazione dell’aggiornamento 2017, come prescritto dalla norma, una volta redatta è stata trasmessa sia a Regione Lombardia che al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. In esito alle valutazioni espresse dai due Enti, la Provincia di Monza e della Brianza ha quindi provveduto a redigere in forma definitiva gli elaborati che la compongono, approvati con Decreto Deliberativo Presidenziale n. 151 del 28/12/2017.

L’art. 8 comma 1 del D.Lgs. 194/2005, prevede che gli esiti della mappatura acustica vengano “resi accessibili dall’autorità pubblica anche avvalendosi delle tecnologie di telecomunicazione informatica e delle tecnologie elettroniche disponibili”.

Di seguito si riportano, pertanto, gli elaborati risultanti dalle attività condotte:

 

L’adozione della mappatura acustica così aggiornata, oltre a costituire adempimento alle disposizioni di legge, si configura come base per la successiva predisposizione dell’aggiornamento del Piano d’ Azione (art. 4 comma 3 lett b del D. Lgs. 194/2005), avente lo scopo di individuare e sanare, a mezzo di interventi di mitigazione mirati, le criticità acustiche dovute ad inquinamento acustico da traffico veicolare.

 

 

 

Per informazioni:
Arch. Laura Casini (Martedì e Giovedì)
Tel. 039.975.2215
» Scrivi una mail