» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Lavori in corso

Info:
Sede di Monza
Via Grigna, 13 20090
Tel.: 039.975.2215
» Scrivi una mail


SP6 Monza Carate - secondo lotto (tangenzialina Ospedale di Monza)

 

Novembre 2017: Nota tecnico - legale di aggiornamento su cantiere


 


Monza, 30 novembre 2017.Il cantiere per il completamento della tangenzialina dell’Ospedale sulla SP6 Monza-Carate, nel tratto compreso tra la rotatoria della Birona e via Nobel, ha subito diversi stop and go nel corso degli anni, anche a causa del fallimento dell’impresa vincitrice dell’appalto, sostituita poi dall’attuale impresa.
Dopo una partenza rallentata i lavori sono ripresi nel luglio 2015 e proseguiti a passo spedito per arrivare al completamento delle lavorazioni più complesse e più impegnative, dal punto di vista strutturale, con un quadro economico positivo grazie al ribasso d’asta che ha comportato - caso piuttosto raro – un minor costo rispetto all’impegno economico iniziale. Il quadro economico aggiornato lo scorso aprile era pari a 12.124.000 euro, con un risparmio netto per la Provincia di 2,2 milioni di euro rispetto allo stanziamento originario.
Il traguardo sembrava vicino - il cantiere infatti secondo le attuali previsioni contrattuali, avrebbe dovuto chiudere entro fine gennaio 2018 - ma dall’Impresa è arrivato un nuovo e imprevisto stop: presso il cantiere è stata sospesa ogni attività senza alcuna autorizzazione né da parte della Direzione Lavori né tanto meno della Provincia.
L’Amministrazione Provinciale, costantemente aggiornata dalla Direzione Lavori, ha cercato, senza esito, di contattare l’impresa per capire le motivazioni di questo imprevisto abbandono di cantiere e arresto dei lavori. Ciò al fine di poter analizzare, congiuntamente, anche con particolare riferimento alle posizioni dei subappaltatori, soluzioni adottabili per arrivare al completamento dei lavori.
Le difficoltà dell’Impresa si sono palesate con riferimento a sue situazioni debitorie. La Provincia, è stata obbligata ad adempiere alle esposizioni debitorie dell’Impresa stessa, nonostante  esse non  riguardassero il presente appalto.
Il Presidente della Provincia MB ha fissato un incontro con i vertici dell’impresa che però non si sono presentati alimentando così le preoccupazioni sul futuro del cantiere in cui sono stati già eseguiti circa l’80% dei lavori.
I tecnici e l’Avvocatura della Provincia stanno valutando tutte le ipotesi consentite dalla legge, per terminare i lavori restanti.
Le priorità riguardano la conclusione delle opere, soprattutto in prossimità delle abitazioni, per non creare ulteriori disagi ai cittadini che stanno convivendo da un paio di anni con il cantiere.
 

 


Lunedì 20 luglio 2015 è ripartito il cantiere per il completamento della SP6 a Monza (tangenzialina Ospedale di Monza). Vai alla notizia 

Segui qui tutte le tappe di realizzazione del progetto.
 

1. VIABILITA' ALTERNATIVA:

Durante il cantiere è assicurata la continuità del traffico veicolare, che deve convivere con i mezzi di cantiere e con la necessaria priorità da garantire ai mezzi di soccorso diretti all’Ospedale.
Lungo via Cadore è stato imposto il rispetto del divieto di sosta: la rampa di immissione via Cadore/SP6 è stata aperta al traffico. La manovra di immissione da via Alfred Nobel sulla SP6 è stata inibita per ragioni di sicurezza, consentendo solo la manovra dalla SP6 verso la strada comunale. Gli autoveicoli provenienti da via Alfred Nobel possono raggiungere le attività commerciali e l’inserimento lungo la SP6 dalla via laterale destra Alfred Nobel.

⇒ Devizioni attive dal 29 marzo 2016:
deviazione al confine tra Monza e Lissone
in corrispondenza del crocevia tra le vie Cadore e Boito (continuazione monzese di viale della Repubblica). La variante è stata realizzata per permettere i lavori della nuova tangenzialina SP6 variante di collegamento tra la statale 36 e Vedano e, secondo le previsioni, resterà in funzione per poco meno di un anno, senza tuttavia mai interrompere il traffico tra Lissone e Monza.

⇒ Cosa succede dal 19 settembre 2016 al 31 maggio 2017:
completato il tratto di galleria in attraversamento a via Boito, si procede alla costruzione del successivo tratto di galleria in attraversamento a via Cadore. La deviazione attivata a marzo viene così modificata ripristinando la circolazione preesistente lungo l’asse di via Boito, mentre resta attiva la deviazione di accesso/uscita da via Cadore, il cui innesto su via Boito viene collocato più a sud.
Vige l’obbligo di svolta a destra in uscita dalle vie laterali Cadore e Lulli. Invece, in uscita da via della Fortuna si può svoltare anche a sinistra. Pertanto, tutti gli autoveicoli provenienti da Lissone nord/centro lungo viale Repubblica e da via Trieste, diretti verso l’ospedale, che arrivano all' intersezione con via Cadore devono proseguire diritto sino al nuovo innesto della deviazione di via Cadore su via Boito, dove invece è consentita la svolta a sinistra.
Il tratto riguardante i primi 100 m dell’originaria via Cadore è dedicato esclusivamente allo svolgimento delle operazioni di carico/scarico merci su passo carraio della limitrofa attività commerciale.

Deviazioni attive dal 19 settembre 2016:

Schema deviazione

(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

Icona documento 'Formato PDF'Scarica la mappa con la viabilità alternativa - dal 19 settembre 2016 (formato PDF - 422 KB)

 

 

2.  DOCUMENTI:

SP6 Monza - Carate: le tappe del progetto

Planimetria d'insieme su base ortografica

Percorso pedonale

Scarica la mappa del cantiere

SP6 Monza - Carate: le tappe del progetto

 


1. ALLESTIMENTO CANTIERE - Archivio 2015

Dal 20 luglio 2015: allestimento e delimitazione dell’area di cantiere; rimossi i rifiuti e tagliata la vegetazione spontanea cresciuta nei mesi precedenti; posata e tracciata la segnaletica verticale ed orizzontale temporanea presso l’area di via Grandi della Vittoria / via Alfred Nobel.
Recintata l’area di deposito dei materiali di scavo all’intersezione tra le vie Arrigo Boito e Cadore e l’area di fondo di stoccaggio delle travi prefabbricate lungo via Alfred Nobel; eseguito il picchettamento e tracciamento dell’infrastruttura lungo tutto il suo sviluppo. A  Gelsia Reti  le attività di risoluzione dell’interferenza costituita dal metanodotto.

 

Proseguono i lavori della Provincia di Monza e della Brianza nel cantiere x per realizzare la #tangenzialina dell'...

Pubblicato da Provincia di Monza e della Brianza su Giovedì 25 febbraio 2016

 

Planimetria d'insieme a lavori ultimati

Lavori SP6
(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

 


Info:
Laura Casini
Tel.: 039.9752215
» Scrivi una mail