» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page
Sei in: Home < Scopri il Territorio MB < Concorezzo

Accessibilità

 

 


Concorezzo

concorezzo_def 

 

Info
--------------------------------
via Repubblica 12
20863
Tel.: 039/628001 
» Scrivi una mail

» PEC
 

Sindaco: Riccardo Borgonovo
» Scrivi una mail

» Vai al sito di Concorezzo
 


Dati
Nome abitanti:Concorezzesi
Superficie: 8 kmq
Popolazione (al 31.12.2006): 14609


Elezioni
Data ultima elezione:6, 7 giugno 2009
Collegio Senato (prima della Legge 270/2005): n. 14
Collegio Camera dei Deputati (prima della Legge 270/2005): n. 26
Collegio Provinciale : n. 14 Concorezzo


 

Storia del Comune
D'impianto medievale in un'area che ha restituito reperti archeologici antico-romani, citata come "Concoretio" fin dall'853, era stata nel XIII secolo sede dei "Poveri di Concorezzo", un movimento ereticale stroncato dal podestà milanese Oldrado da Tresseno. Oggi le cascine di Concorezzo sono vicinissime alla tangenziale est. Al centro del nucleo storico sorge da fine Seicento la villa che apparteneva un tempo alla famiglia De Capitani di Val di Scalve, originaria dell'alta Bergamasca: nel 1690 Pirro De Capitani ebbe il luogo in feudo. La parrocchiale dei Santi Cosma e Damiano è un edificio neoclassico di dimensioni grandiose, progettato nel 1810 da Luigi Cagnola ma completato circa mezzo secolo più tardi. La biblioteca comunale è ospitata nella Villa Del Carretto, Melzi, Zoia, costruita intorno alla metà dell'Ottocento.

 

 

Storia dello stemma
Lo stemma del Comune di Concorezzo ha una sua origine ben definita: è stato tratto dallo stemma di questa terra, riprodotto a pagina 322 del Volume I dello Stemmario Cremosano: uno dei tre principali codici lombardi. Come curiosità, merita a questo proposito ricordare che alcuni studiosi avrebbero accertato che Marco Cremosano, autore di questo importante stemmario, avrebbe posseduto delle terre proprio a Concorezzo: terre che sarebbero poi state vendute alla monache di Santa Maria Maddalena di Monza. Per quanto riguarda, invece, lo stemma del Comune, la figura araldica del "crescente", o "mezzaluna", serve ad indicare un segmento di luna pari a un quarto del circolo lunare; il fatto, poi, che questo crescente sia anche "montante" vuol dire che il crescente ha le sue due corna rivolte verso l'alto. Inoltre, la banda è costituita da una striscia che scende diagonalmente dall'angolo destro del capo dello scudo all'angolo sinistro della sua punta. Con D.P.R. del 25 settembre 1989, al Comune di Concorezzo è stato concesso il titolo di Città.