» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Muggiò

muggio_def

Info
--------------------------------
piazza Matteotti 1
20835
Tel.: 039.27091
» Scrivi una mail

» PEC


Sindaco: Maria Fiorito
Tel.: 039.2709402
» Scrivi una mail

 

» Vai al sito di Muggiò


Dati
Nome abitanti:Muggioresi
Superficie: 5 kmq
Popolazione (al 31.12.2006): 22514

 

Elezioni
Data ultima elezione: 25 maggio 2014
Collegio Senato (prima della Legge 270/2005): n. 12
Collegio Camera dei Deputati (prima della Legge 270/2005): n. 22
Collegio Provinciale : n. 29 Muggiò

 

Storia del Comune
Nell'hinterland nord-orientale, vicino a Lissone e accanto alla statale 527, è un rilevante centro di antiche tradizioni agricole e poi tessili, oggi solidamente produttivo. Se le prime notizie scritte sulla comunità appaiono nell'879 (in un documento dove il luogo appare sotto il nome di "Ameglao"), risale al 1298 la notizia di un convento femminile degli Umiliati, ed è del 1567 una precisa relazione gesuita sulla parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, ricostruita, però, a fine Ottocento. Della più celebre famiglia legata alla storia locale, quella dei Casati, rimangono i ricordi del suo esponente maggiore, Gabrio (1798-1873), terzo conte Casati, esponente delle Cinque Giornate milanesi, e l'edificio della loro residenza, la Villa Casati Stampa di Soncino, notevole creazione realizzata da Leopold Pollack (1780) ora utilizzata come Municipio. Parte del territorio di Muggiò rientra sin dal 1998 nel Parco del Grugnotorto- Villoresi.

 

Storia dello stemma
L'attuale composizione dello stemma del Comune di Muggiò vuole evidenziare visivamente due semplici ma fondamentali concetti: il rilevante sviluppo industriale intervenuto nella sua economia negli ultimi decenni e la consapevolezza di appartenere a un territorio circostante a una grande città, come è, appunto, quella di Milano. Per illustrare lo sviluppo industriale, nello stemma del Comune è stata riprodotta "sul tutto" (ossia sopra tutto quello che è raffigurato nello scudo: nel caso specifico, sopra la linea che delimita il tagliato) la figura della ruota dentata d'oro, di dodici denti: figura che simboleggia in maniera ottimale il concetto di industrializzazione di un determinato territorio. Per evidenziare, invece, la sua appartenenza al territorio del Milanese, nello stemma del Comune di Muggiò sono stati riprodotti - come smalti delle due sezioni del "tagliato" - i due colori che caratterizzano lo stemma della Città di Milano: il rosso della croce e il bianco del campo del suo scudo. Con D.P.R. del 27 settembre 1992, al Comune di Muggiò è stato concesso il titolo di Città.