» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Sovico

sovico_def
Info
--------------------------------
Piazza Arturo Riva 10
20845
Tel.: 039.207501
» Scrivi una mail

» PEC

 

Sindaco: Alfredo Natale Colombo
» Scrivi una mail

 

» Vai al sito di Sovico


Dati
Nome abitanti: Sovicesi
Superficie: 3 Kmq
Popolazione (al 31.12.2006): 7.582

 

Elezioni
Data ultima elezione: 25 maggio 2014
Collegio Senato (prima della Legge 270/2005): n. 14
Collegio Camera dei Deputati (prima della Legge 270/2005): n. 26
Collegio Provinciale : n. 6 Biassono

 

Storia del Comune
Piccolo centro della Bassa Brianza dove le colline digradano verso la pianura del Milanese, separato da Triuggio dal corso del Lambro, compare nella storia scritta nel 1280 con il Liber Notitiæ Sanctorum Mediolani, ove si parla di una chiesa di San Fedele dipendente dalla pieve di Agliate. Sua probabile erede diretta è la chiesa dei Santi Simone e Giuda, che risulterebbe avere cambiato dedicazione già nel 1562. Altri edifici degni di nota sono la Villa Rossi Martini, residenza signorile sei-settecentesca e, forse più che la parrocchiale del 1925-30, il Municipio, eretto come Casa del Fascio da Guglielmo Ulrich. Del passaggio dalle tradizioni agricole (bachicoltura) alla manifattura e all'industria testimoniano gli stabilimenti tessili Frette (1883), azienda attiva sul territorio sin dal 1865. Il Comune di Sovico rientra fra quelli consorziati nel Parco della Valle del Lambro.

 

Storia dello stemma
L'origine di questo stemma risulta essere molto chiara: deriva da un antico stemma miniato a pagina 29 dell'Archivio Araldico Bonacina (passato successivamente all'Archivio Araldico Vallardi di Milano, ed oggi all'Archivio Araldico Guelfi Camajani di Genova); stemma relativo ad una antica famiglia lombarda: i Sovico, o Suvico, che probabilmente aveva tratto il suo nome e la sua origine proprio da questo territorio. Si osserva, peraltro, che nello specifico stemma il rosso del castello - che è un colore - si sovrappone all'azzurro del campo - che è un altro colore - contravvenendo a una fondamentale regola araldica. Conseguentemente è possibile dedurne che questo stemma può essere araldicamente definito come uno stemma parzialmente "dimandante" o "per inchiesta", espressione con un preciso significato: trattandosi, infatti, dello stemma di una famiglia - i Sovico - di una certa importanza, sarebbe opportuno effettuare una inchiesta, ossia una ricerca, per accertare i motivi di questa antica irregolarità araldica.