» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page
Sei in: Home < Scopri il Territorio MB < Usmate Velate

Accessibilità

 

 


Usmate Velate

usmateVelate_def

Info
--------------------------------
Corso Italia 22
20865
Tel.: 039.675701
» Scrivi una mail

» PEC

 

Sindaco: Maria Elena detta Marilena Riva
» Scrivi una mail

 

» Vai al sito di Usmate Velate


Dati
Nome abitanti: Usmatevelatesi
Superficie: 10 Kmq
Popolazione (al 31.12.2006): 9.363

 

Elezioni
Data ultima elezione: 24 maggio 2014
Collegio Senato (prima della Legge 270/2005): n. 14
Collegio Camera dei Deputati (prima della Legge 270/2005): n. 26
Collegio Provinciale: n. 34 Usmate Velate

 

Storia del Comune
Il doppio Comune - i due centri hanno avuto storia autonoma fino al 1869 - sta oggi al termine di un tronco della tangenziale est milanese. Il territorio di Usmate, l'antica "Uocimate", era stato a lungo proprietà Visconti (pare che Bernabò vi venisse spesso a caccia), facente capo fino al Cinquecento alla parrocchia di Vimercate. Dalla pieve di quest'ultima dipese anche Velate, che nel 920 era stata donata al Capitolo di Monza e che molto più tardi, dal primo Ottocento, appartenne ai Barbiano di Belgiojoso. La Villa Scaccabarozzi (ex Villa Casati Stampa Giulini Belgiojoso), ora di proprietà del Comune, è un notevole edificio settecentesco dotato di parco, adibito in parte a sede di rappresentanza comunale. Funzioni di scuola materna ha l'ex Palazzo Ala Ponzone, tardo- settecentesco. Parte del territorio comunale rientra fra le aree vincolate del Parco del Molgora, istituito nel 1985 per custodire l'esile striscia verde che si accompagna al Molgora.

 

Storia dello stemma
Questo stemma si è ispirato agli stemmi di tre antiche e illustri famiglie lombarde che, a motivo delle vaste proprietà possedute su questa terra e della loro prolungata residenza nel luogo, hanno intrecciato la loro storia famigliare a quella di questa comunità. La parte superiore dello scudo è stata tratta dallo stemma della famiglia Ala Ponzone che possedeva ad Usmate un palazzo. La sezione centrale è da ritenersi relativa allo stemma della famiglia Osio - che risiedeva ad Usmate e alla quale apparteneva il noto Giampaolo, l'Egidio manzoniano, nativo proprio di questo Comune - blasonato a pagina 244 del Volume II del Dizionario storicoblasonico di G.B. di Crollalanza. La sezione inferiore dello stemma è stata ricavata dallo stemma della illustre famiglia milanese dei Barbiano di Belgiojoso, proprietaria di vaste terre nel luogo, così come risulta blasonato a pagina 92 del Dizionario già citato. Si sottolinea peraltro che la blasonatura della terza sezione dello stemma, dovrebbe indicare - contrariamente a quanto scritto - che i tiri sono tre e che le file sono sei.