» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Funzioni e competenze

Info:
Sede di Monza
Via Grigna 13, 20900
Tel.: 039.975.2304
» Scrivi una mail


Funzioni e Competenze

 

In accordo a quanto stabilito dalla Legge n.56 del 7 aprile 2014 Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni" le Province sono diventate  "enti territoriali di area vasta", governati da organi eletti non dai cittadini, ma dai Sindaci e dai Consiglieri dei Comuni del territorio. (Vai alla Sezione Chi Governa)


 La Legge definisce così le funzioni fondamentali proprie delle Province:

► art. 1 comma 85:

  • TERRITORIO E AMBIENTE: pianificazione territoriale provinciale di coordinamento, nonchè tutela e valorizzazione dell'ambiente, per gli aspetti di competenza;
  • TRASPORTI E VIABILITA': pianificazione dei servizi di trasporto in ambito provinciale, autorizzazione e controllo in materia di trasporto privato, in coerenza con la programmazione regionale, nonchè costruzione e gestione delle strade provinciali e regolazione della circolazione stradale ad esse inerente;
  • SCUOLA: gestione dell'edilizia scolastica e programmazione provinciale della rete scolastica, nel rispetto della programmazione regionale;
  • PARI OPPORTUNITA': controllo dei fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e promozione delle pari opportunità sul territorio provinciale.
  • COORDINAMENTO: raccolta ed elaborazione di dati, assistenza tecnico-amministrativa agli enti locali;

 

► art. 1 comma 86:

  • cura dello sviluppo strategico del territorio e gestione di servizi in forma associata in base alle specificità del territorio medesimo;
  • cura delle relazioni istituzionali con Province, Province autonome, Regioni, Regioni a statuto speciale ed enti territoriali di altri  Stati, con esse confinanti e il cui territorio abbia caratteristiche montane, anche stipulando accordi e convenzioni con gli enti predetti.

 

La Legge definisce le funzioni di rete territoriale - non fondamentali:

► art. 1 comma 88:

  • la Provincia può altresì esercitare le funzioni di predisposizione di documenti di gara, di stazione appaltante, di monitoraggio dei contratti di servizio e di organizzazione di concorsi e procedure selettive.

 

Infine le funzioni amministrative nelle materie di competenza statale, oggetto di riordino, sono così individuate e attribuite:

► art. 6 (ex DPCM)

  • in materia di tutela di minoranze, le funzioni relative alla delimitazione dell'ambito territoriale e sub-comunale in cui si applicano le disposizioni di tutela delle minoranze linguistiche storiche, sentiti i comuni interessati, su richiesta di almeno il quindici per cento  dei cittadini iscritti nelle liste elettorali e residenti nei comuni stessi, ovvero di un terzo dei consiglieri comunali dei medesimi comuni, di cui all'art. 3, comma 1, della legge 15 dicembre 1999, n. 482, sono attribuite, ove previste, alle città metropolitane ed alle Province come enti di area vasta;
  • in materia di tutela delle minoranze, le funzioni relative alla possibilità di determinare, nelle Province in cui siano presenti i gruppi linguistici tutelati, nell'ambito delle disponibilità di bilancio delle stesse, in base a criteri oggettivi, provvidenze per l'editoria, per gli organi di stampa e per le emittenti radiotelevisive a carattere privato che utilizzino una delle lingue ammesse a tutela, nonchè per le associazioni riconosciute e radicate nel territorio che abbiano come finalità la salvaguardia delle minoranze linguistiche, di cui all'art.14 della legge 15 dicembre 1999, n. 482, sono attribuite, ove previste, alle città metropolitane ed alle Province come enti di area vasta;
  • in materia di tutela delle minoranze, le funzioni relative alla possibilità di istituire appositi istituti per la tutela delle tradizioni linguistiche e culturali, di cui all'art.16 della legge 15 dicembre 1999, n. 482 sono attribuite, ove previste, alle città metropolitane ed alle Province come enti di area vasta.

 


La Legge 56/2014 stabilisce che sono oggetto di riordino anche le funzioni attualmente trasferite o delegate dallo Stato alle Province che saranno assegnate previo accordo tra Stato e Regioni.