» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page
Sei in: Home < news

Accessibilità

 

 


Monza e Brianza


12 gennaio 2012
Report 2011 delle attività svolte dalla Polizia Provinciale

Monza, 12 gennaio 2012. E’ stato presentato oggi, presso la sede istituzionale dell’Ente, il report annuale delle attività svolte dalla Polizia Provinciale.
Il Corpo, istituito nel 2010 e composto da 26 agenti oltre al Comandante Flavio Zanardo, durante il 2011 è stato impegnato in diverse operazioni, per un totale di 553 interventi complessivi che hanno riguardato prettamente gli ambiti di competenza ambientale e giudiziaria.

Tra le azioni più significative del 2011 si segnala l’intesa tra Provincia e Parco Valle del Lambro per il pattugliamento congiunto del territorio finalizzato a contrastare gli scarichi abusivi nel fiume e l’attivazione del numero verde 3332430282 per il pronto intervento 24h su 24h. Sono stati censiti, inoltre, gli scarichi nel Lambro ed è ora in fase di realizzazione lo studio della qualità degli stessi.
30.000 sono invece i metri quadrati di aree sequestrate dall’inizio dell’anno: si segnala in particolare a Seregno il sequestro di 5000 metri cubi di rifiuti in un’area di 3000 metri quadri per attivazione di discarica abusiva e a Briosco, nel Parco della Valle del Lambro, il sequestro di un’area di 4000 metri quadri sottoposta a vincolo idro-geologico per scavi illegali e tentativo di interramento di rifiuti edili.

Tra le novità per il 2012 l’attivazione presso la sede del Comando a Cesano Maderno, di un ufficio di fotosegnalamento a disposizione delle Polizie Locali di tutti i 55 Comuni della Provincia di Monza e Brianza in cui potranno essere identificati anche extracomunitari clandestini, indagati, fermati e arrestati.
Il nostro corpo di Polizia protegge e controlla il territorio – dichiara il Presidente Dario Allevi per questo mi piace definire gli agenti provinciali vere e proprie ‘sentinelle della Brianza’ in materia di sicurezza, legalità e tutela del suolo. La grande professionalità dimostrata e la continua e fattiva collaborazione con le Forze dell’Ordine e con i cittadini tutti li hanno ormai resi dei veri e propri punti di riferimento nel campo della sicurezza a 360 gradi”.

Per quanto riguarda la Polizia Ambientale l’anno che si è concluso ha visto un totale di 214 interventi eseguiti di cui 40 riguardanti rifiuti (abbandoni, discariche abusive e trasporto) e 10 su corsi idrici per inquinamenti e sversamenti, 12 sono stati gli accertamenti eseguiti sulle acque pubbliche sotterranee. Sono state effettuate, inoltre, 10 ispezioni in materia di scarichi idrici e 26 accertamenti di violazioni amministrative in materia di ecologia, per un totale di € 60.731.
La specializzazione raggiunta dalla nostra Polizia in materia ambientale è un importante valore aggiunto – aggiunge Enrico Elli, Assessore Provinciale alla Sicurezza – che assume un ruolo strategico in un territorio densamente urbanizzato e antropizzato come la Brianza: la grande professionalità tecnica e il know-how maturato dai nostri agenti si rivelano preziosi per contrastare i troppi reati ambientali che purtroppo ancora si verificano in tutta la provincia. Notevole, inoltre l’impegno nell’attività formativa tra cui l’organizzazione di corsi di autodifesa personale e gli incontri di aggiornamento e formazione rivolti alle Polizie Locali”.


Dalle attività di controllo, unitamente agli interventi di Polizia Giudiziaria di iniziativa e delegata dal Tribunale di Monza, sono scaturite 103 comunicazioni di reato con più di 130 persone indagate per reati in materia ambientale, stradale, commerciale, per violazioni in materia di edilizia paesaggistica e per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Gli agenti hanno inoltre chiuso le indagini e inoltrato alla Procura della Repubblica il fascicolo di complessa attività investigativa comprendente l’uso di intercettazioni telefoniche riguardante la corruzione di funzionari pubblici in relazione a interventi di bonifica.

Nel 2011 notevoli sono stati i risultati ottenuti dalla collaborazione tra il corpo di Polizia Provinciale e le Polizie Locali dei 55 Comuni per la tutela e per la salvaguardia dell’ambiente.

Gli interventi di Polizia Venatoria sono stati 102 e vanno dal recupero di fauna in difficoltà alle sanzioni in materia di caccia, mentre l’attività di Polizia Ittica ha visto 15 interventi che hanno riguardato la moria di ittiofauna, il conseguente ripopolamento e la vigilanza sulle asciutte dei corsi d’acqua. 

Scarica qui il Report  completo delle attività 2011.

Icona documento Scarica il Report completo delle attività 2011. (234 KB)