» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page
Sei in: Home < news

Accessibilità

 

 


news


17 settembre 2014
Il TAR conferma la validità del PTCP:

Foto

 Monza, 17 settembre 2014.Le prime sentenze emesse dal TAR Lombardia confermano che la visione, l’impianto e l’iter procedurale del primo PTCP della Provincia sono ottimi e validi. Per questo consideriamo queste sentenze come l’ennesima legittimazione della linea strategica adottata da questa Amministrazione”.

Con queste parole il Presidente Dario Allevi e l’Assessore Provinciale al Territorio Cristiano Crippa, commentano l’esito delle prime tre sentenze sul PTCP, depositate il 10 settembre dal TAR Lombardia.

Le stesse infatti – considerate “pilota” rispetto alle 130 depositate - accolgono solo uno dei quattordici rilievi presentati dai ricorrenti – che puntavano invece all’annullamento totale e alla ripubblicazione integrale del PTCP. In particolare è stato ritenuto illegittimo soltanto l’obbligo introdotto dalla Provincia di chiedere ulteriori misure di compensazione ambientale nel caso di nuove edificazioni.

Resta congrua, corretta e assolutamente legittima tutta la scelta pianificatoria del PTCP.

“Il PTCP della Brianza non è uno strumento afflittivo – ribadiscono Allevi e Crippa - ma un provvedimento indispensabile per promuovere una concezione moderna di sviluppo del nostro territorio.
Rinnoviamo, dunque, l’appello per proseguire il lavoro sugli ambiti dismessi, per rigenerare e riammodernare l’esistente, per utilizzare il nuovo già costruito ed ancora invenduto o inutilizzato, per creare gli spazi necessari ad infrastrutture moderne, indispensabili per il comparto produttivo così come per quello residenziale. Non possiamo più permetterci che visioni di corto respiro pregiudichino in modo irreversibile il nostro patrimonio ambientale
”.

Questo PTCP è stato realizzato pensando al futuro di questa terra – aggiunge Allevi - un fazzoletto di soli 405 Kmq. dove vivono oltre 850.000 persone. Ad ognuna di loro sento il dovere di rendere conto del mio operato, alle nuove generazioni di lasciare invece in eredità un territorio ancora vivibile”.

Il Presidente e l’Assessore confermano la piena disponibilità della Provincia ad affrontare il tema degli insediamenti produttivi, in primis attraverso l’Osservatorio provinciale del Paesaggio: “Davanti a piani industriali d’espansione i nostri imprenditori devono sempre trovare un Ente pronto ad ascoltarli e a trovare le soluzioni idonee – ribadiscono - In questi anni siamo sempre stati a fianco delle nostre imprese e non abbiamo nessuna intenzione di interrompere questo straordinario rapporto con chi ha fatto grande la Brianza”.