» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page
Sei in: Home < news

Accessibilità

 

 


Monza e Brianza


3 ottobre 2014
Oggi nella nuova sede della Provincia la consegna dei premi “Beato Talamoni”

Foto

Monza, 3 ottobre 2014. Si è tenuta oggi a Monza, presso la nuova sede della Provincia in via Montevecchia, la cerimonia di consegna del Premio “Beato Talamoni”, la massima benemerenza provinciale istituita nel giorno dell’anniversario del Santo Patrono della Brianza, Luigi Talamoni.
Il prestigioso riconoscimento è annualmente conferito a cinque eccellenze del territorio che si sono distinte nel mondo dell’impresa, della cultura, dell’arte, del sociale, dello sport o in altri settori.

Quest'anno - alla presenza dei rappresentanti della Provincia e della Regione, dei Sindaci della Brianza e delle autorità - il Presidente Dario Allevi ha consegnato le cinque medaglie d’oro a: Franco Gaiani, Presidente della Fondazione Gaiani che opera per la cura, la tutela e la valorizzazione del Duomo e del Museo del Duomo di Monza, ultimamente impegnata nello straordinario restauro della Cappella di Teodolinda; Alessandra Marzari, Presidente del Consorzio Vero Volley di Monza per i risultati delle sue squadre nel palcoscenico nazionale pallavolistico culminati quest’anno con la promozione in serie A1 di quella maschile e per l’impegno dedicato ai numerosi atleti delle squadre giovanili; Attilio Navarra, imprenditore dalle commesse ambiziose e prestigiose, capace di lasciare il suo marchio indelebile in Brianza, guadagnandosi a tutti gli effetti il titolo di “monzese d’azione”. Si deve anche alla serietà e al rigore della sua impresa la restituzione alla città ed al Paese intero della Villa Reale e Gruppo Fontana di Veduggio tra i maggiori player mondiali nel settore dell’automotive, che ha saputo affrontare il ricambio generazionale allargando gli orizzonti dell’azienda.


Il riconoscimento alla memoria è stato conferito a Sorella Lucia Pulici, la missionaria saveriana di Desio uccisa in Burundi lo scorso 7 settembre. Esempio luminoso di testimonianza cristiana e di profonda umanità, offerta attraverso una generosità tanto rara quanto straordinaria, ha dedicato la propria vita a Dio e al prossimo, ai poveri, ai sofferenti e ai tantissimi giovani che grazie a lei hanno saputo integrarsi e convivere civilmente pur appartenendo a etnie diverse. Lucia, donna esemplare, è una vera e propria martire contemporanea.

Al termine della cerimonia il Presidente Allevi ha voluto consegnare anche una targa speciale di riconoscimento all’Associazione “Brianza per il Cuore” per i “progetti all’avanguardia e l’impegno straordinario nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. La passione, la determinazione e la generosità dell’Associazione hanno fatto di Monza e della Brianza uno dei migliori luoghi cardioprotetti d’Italia”.

Le motivazioni

 

###http://www.provincia.mb.it/galleriafotografica/Premio_Beato_Talamoni/2014/index.html###