» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page
Sei in: Home < news

Accessibilità

 

 


Monza e Brianza


9 ottobre 2015
La Provincia presenta i “servizi di rete territoriale” per i suoi 55 Comuni

Monza, 9 ottobre 2015. E’ stato presentato ieri all’Assemblea dei Sindaci MB, riunita a Monza presso la sede della Provincia, il pacchetto di servizi di rete territoriale per i Comuni della Brianza, che l’Ente si prepara a varare in attuazione della Legge n°56/2014, che prevede la progressiva trasformazione delle Province in Comunità locali di area vasta.

“Vogliamo valorizzare le professionalità e gli skills presenti nell’Ente anche in relazione alle capacità di rispondere ai bisogni dei Comuni – ha spiegato il Presidente Gigi Ponti ben sapendo che l’innovazione e la capacità di fare squadra tra Istituzioni costituiscono leve imprescindibili per rendere il sistema Brianza sempre più competitivo e al passo con i tempi: in questo le Amministrazioni Pubbliche non possono che essere un benchmark”.

Prima nel territorio lombardo, la Direzione Generale della Provincia MB ha messo a punto, in questi mesi, un primo pacchetto di servizi di rete territoriale utili per i Comuni, i quali - dopo la stipula delle necessarie convenzioni e dei protocolli operativi – potranno usufruirne nel breve periodo.

Si tratta, in particolare, dell’avvio della Centrale Unica di Committenza provinciale in capo alla Segreteria Generale, che ottimizza le procedura di gara e programma e acquisti e lavori anche nell’ottica delle economie di scala, razionalizzando le risorse umane, strumentali ed economiche a disposizione. La Centrale è destinata soprattutto ai Comuni con meno di 10.000 abitanti; il progetto assistenza legale rivolta ai Comuni per avviare attività di supporto legale su temi specifici di interesse comunale, con relativo rilascio dei pareri; il progetto formazione che supporta i Comuni interessati nell’attività di formazione per i propri dipendenti, offrendo attività di docenza su specifici ambiti di interesse; il progetto human resources che offre servizi relativi alla gestione delle risorse umane tra cui l’elaborazione cedolini e modelli CUD, le denunce contibutive INPS, la gestione di provvedimenti disciplinari e gli aggiornamenti normativi in materia e la gestione associata dei Nuclei di Valutazione; il progetto georeferenziazione per la condivisione della mappatura georeferenziata dei pozzi e il download delle relative stratigrafie, sia da parte dei Comuni che dei professionisti del settore, attraverso l’integrazione con il SITI (sistema informativo territoriale integrato); il progetto SITI Territorio, per lo scambio di informazioni e dati geografici attarverso procedure automatizzate; il progetto marketing territoriale per la creazione di network territoriali con i Comuni finalizzati all’accesso di risorse economiche derivanti da bandi in campo culturale e turistico, anche di provenienza europea; il progetto Comuni-ca per diffondere e condividere il patrimonio informativo della Provincia in tema di comunicazione istituzionale; il progetto Vigila che prevede il mantenimento del corpo di Polizia provinciale per realizzare un servizio di vigilanza ambientale e di sicurezza urbana in Brianza.
Fin da subito la Provincia costituirà una cabina di regia per la governance dei progetti, in grado di garantire attuazione, monitoraggio e verifica dei singoli servizi di rete attivati, e di definire le scelte di carattere strategico a livello sovracomunale.
Per i singoli progetti è prevista la costituzione di gruppi di lavoro tematici composti da dirigenti e funzionari di riferimento degli enti convenzionati.

La Provincia offrirà i servizi ai Comuni gratuitamente, mentre è previsto il semplice ricnoscimento a titolo di rimborso delle spese vive documentate.