» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page
Sei in: Home < news

Accessibilità

 

 


Monza e Brianza


29 novembre 2018
Bridge Management System:presentata all’Assemblea dei Sindaci la convenzione per affidare la cura dei ponti comunali alla Provincia MB

Monza, 27 novembre 2018. E’ stata presentata all’Assemblea dei Sindaci della Brianza la proposta di convenzione rivolta ai Comuni per aderire al servizio di Bridge management System, un modello di gestione innovativa per effettuare il monitoraggio dei ponti comunali a cura della Provincia MB.
Sono 3 i Comuni che hanno già deliberato l’adesione alla convenzioone per un totale di 40 ponti da sottoporre a servizio: l’iter per l’approvazione del testo della Convenzione ha coinvolto i Comuni dallo scorso febbraio che hanno così potuto dare le prime informazioni sui manufatti di competenza ed esprimere interesse al progetto.
Attraverso il servizio la Provincia si impegna allo svolgimento, per conto dei Comuni dietro pagamanto di oneri proporzionali al numero e complessità dei rispettivi manufatti, allo svolgimento di :
• censimento ed ispezione primaria
• verifica sito e rilievo geometrico
• eventuali successive prestazioni professionali (prove, verifiche, monitoraggi)

Il servizio rivolto ai Comuni è l’ultimo step di un progetto molto ampio che la Provincia ha presentato lo scorso gennaio quando è partita la prima campagna di ispezione e monitoraggio sui 110 ponti che attraversano la rete stradale provinciale, un servizio appaltato per 96 mila euro alla società Akron srl di Bovisio Masciago in RTI con CEAS.
In questi mesi sono state ispezionate 157 campate, raccolta documentazione fotografica e termografica u tutti gli impalcati gestiti pari a 150 G; eseguite 93 indagini di microzonazione sismica; 81 indagini su calcestruzzi spalle (qualità e carbonatazione); 42 indagini su copriferri armature.
“Abbiamo lavorato per creare un sistema di management gestionale che parte dalla conoscenza dello staus del patrimonio per realizzare una sorveglianza attiva: un passaggio indispensabile per pianificare futuri interventi soprattutto nel segno della prevenzione attraverso unmetodo scientifico e programmato”. – spiega il Presidente della Provincia Roberto Invernizzi – “Solo un mese fa abbiamo invitato la stampa a partecipare alle prove di carico su tre ponti della Milano – Meda per dimostrare la validità del modello che stiamo applicando e che permette di avere informazioni certe sullo stato di salute dei nostri ponti. Il Bridge management system è un progetto che abbiamo adottato in primis proprio per avere chiara la situazione dei ponti della Milano – Meda dopo il passaggio di competenza dalla Provincia di Milano alla Provincia MB. Questo primo lavoro di ispezione ci ha permesso di preparare un dossier completo che abbiamo girato a Regione Lombardia nel momento in cui ci preparavamo a passare la competenza della strada. Le cose sono andate diversamente ed in attesa di conoscere il futuro dell’arteria in relazione alla realizzazione di Pedemontana, la Provincia sta continuando a lavorare per la sicurezza della strada anche portando avanti il monitoraggio costante dei 36 ponti”.

A seguito del passaggio del tratto di competenza della Milano – Meda da ProvMilano a ProvMB, sono state programmate attività di manutenzione straordinaria ed è stata condotta da tecnici specializzati una indagine di 1°livello (ispezione visiva) sui 36 ponti afferenti. Dalle indagini è emerso che erano necessari interventi generalizzati su 3 ponti condotti tra agosto e novembre 2017. Nel corso del 2018 sono stati effettuati i monitoraggi, tra cui le prove di carico, che hanno confermato le certificazioni di idoneità statica. “Colgo anche l’occasione per ricordare che i ponti di competenza provinciale sono tutti monitorati. Le risorse che sono state assegnate in questi giorni da Regione sono a parziale ritorno di quanto già speso per l’emergenza della Milano – Meda e non solo.”- conclude Invernizzi.