» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Area Operatori

Info:
Sede di Monza
Via Grigna, 13 20900
Tel. 039.975.2535/2510/2567
Fax 039.946.2191
» Scrivi una mail


 Novità normative

Codice del Turismo - D. Lgs. 23 maggio 2011 n. 79

Con l'entrata in vigore del nuovo Codice del Turismo - D. Lgs. 23 maggio 2011 n.79 - viene abrogato l'accesso per titoli universitari agli esami per diventare Guida Turistica o Accompagnatore Turistico.
L'art. 3 del D.Lgs. 79  - Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo - abroga infatti il comma 4 dell'art. 10 della legge 2 aprile 2007 n. 40, che disponeva che, per le guide turistiche, i soggetti titolari di laurea in lettere con indirizzo in storia dell'arte o in archeologia o titolo equipollente e per l'accompagnatore turistico,  i soggetti con laurea o diploma universitario in materia turistica, non dovessero svolgere l'esame abilitante, salva previa verifica delle conoscenze linguistiche e del territorio di riferimento.
Pertanto i soggetti delle lauree sopra citate devono seguire le procedure previste dall'art. 67 della L.R. 15/07 e sono equiparati a tutti gli altri candidati.
Si precisa inoltre che eventuali corsi di formazione e/o titoli di dottorato e/o master universitari, ancorché certificati, non costituiscono attualmente titoli preferenziali per l'ammissione all'esame abilitante.

 


  Legge 6 agosto 2013, n. 97

Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione Europea - Legge europea 2013. (13G00138) (GU Serie Generale n.194 del 20-8-2013)
note: Entrata in vigore del provvedimento: 04/09/2013
Disposizioni relative alla libera prestazione e all'esercizio stabile dell' attività di guida turistica da parte di cittadini dell'Unione europea. Caso EU Pilot 4277/12/MARK.
art. 3:
1. L'abilitazione alla professione di guida turistica e' valida  su tutto il territorio nazionale.  Ai  fini  dell'esercizio  stabile  in Italia dell’attività di guida turistica, il riconoscimento ai  sensi del decreto legislativo 9 novembre  2007,  n.  206,  della  qualifica professionale conseguita da un cittadino dell'Unione  europea  in  un altro Stato membro ha efficacia su tutto il territorio nazionale.
2.  Fermo  restando  quanto  previsto  dal  decreto  legislativo  9 novembre 2007, n. 206, i cittadini dell'Unione europea abilitati allo svolgimento   dell’attività   di   guida    turistica    nell'ambito dell'ordinamento giuridico di un altro Stato membro operano in regime di  libera  prestazione  dei  servizi  senza  necessità  di   alcuna autorizzazione ne' abilitazione, sia essa generale o specifica.
3. Con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali  e del turismo, sentita  la  Conferenza  unificata,  da  adottare  entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente  legge, sono individuati i siti di particolare interesse storico, artistico o archeologico per i quali occorre una specifica abilitazione.

Note all'art. 3:
- Il  decreto  legislativo  9  novembre  2007,  n.  206 (Attuazione  della   direttiva   2005/36/CE   relativa   al riconoscimento  delle  qualifiche  professionali,   nonché' della  direttiva   2006/100/CE   che   adegua   determinate direttive sulla libera circolazione delle persone a seguito dell'adesione di Bulgaria e Romania)  è  pubblicato  nella Gazzetta Ufficiale 9 novembre 2007, n. 261, S.O.