» Vai al contenuto
» Vai alla navigazione
» Navigazione interna
» Cerca nel sito

» Area Banner


Monza e Brianza

Torna alla home page

Accessibilità

 

 


Bandi in corso

Info:
Sede di Monza
Piazza Diaz ,1 20900


Procedura aperta per l'affidamento dei servizi attinenti l'architettura e l'ingegneria per il collaudo tecnico-amministrativo, contabile, statico e funzionale degli impianti e manufatti,  in corso d'opera e finale dei lavori per la realizzazione del completamento della variante per il centro ospedaliero di Monza - 2° Lotto, lungo la SP6 "Monza - Carate Brianza".
Termine di presentazione: 13 ottobre 2014, ore 12.00
1^ seduta pubblica: 13 ottobre 2014, ore 14.30

Tunnel_Monza

Affidamento dei servizi ai sensi degli artt. 120 e 141 del Codice, degli artt. dal 215 al 238 e dell’art. 251 del Regolamento e dell’art. 67 del DPR 380/2001 e s.m.i., per il collaudo tecnico-amministrativo, contabile, statico in corso d’opera e finale, nonchè dei servizi relativi ai collaudi tecnico-funzionali degli impianti, apparecchiature e delle reti tecnologiche previste dal progetto. Inoltre, sarà ulteriore compito dell’affidatario dei servizi di collaudo, la supervisione, l’analisi delle risultanze e la certificazione, relative alle prove dinamiche che la stazione appaltante intende effettuare sulle travi in C.A.P. per il reimpiego del massimo numero delle stesse (già stoccate presso l’area di cantiere) considerando le risultanze di quelle già effettuate.
Le opere relative ai servizi oggetto della presente procedura di selezione, riguardano la realizzazione ed il completamento di un tracciato viabilistico, comprese opere d’arte quali, galleria artificiale, rampe, opere impiantistiche ecc., per consentire, ad intervento ultimato, il collegamento della S.S. 36 “Del lago di Como e dello Spluga” con la S.P. 6, con la funzione di strada di gronda per i Comuni di Monza e Lissone. Il luogo di esecuzione dei lavori si sviluppa in corrispondenza di Via Nobel tra i Comuni di Monza e Lissone, includendo Vedano al Lambro per l’area di stoccaggio delle travi in C.A.P.
I Servizi sono ascrivibili alla categoria 12) dell’allegato II A del Codice.


Termine presentazione offerte: Lunedì 13 ottobre 2014, ore 12.00
Data 1^ seduta pubblica: Lunedì 13 ottobre 2014, ore 14.30

Il plico contenente l’offerta e la documentazione richiesta dovrà pervenire idoneamente sigillato a mezzo raccomandata del servizio postale, oppure mediante agenzia di recapito autorizzata a:
Provincia di Monza e della Brianza
Ufficio Protocollo
Piazza Diaz, 1
20900 Monza

oppure consegnata a mano al Protocollo Generale

 

Atti di gara

 

Icona documento 'Formato PDF'Bando (formato PDF - 9 KB)

 

Icona documento 'Formato PDF'Disciplinare di gara (formato PDF - 403 KB)
Icona documento 'Formato PDF'Allegati al disciplinare di gara (formato PDF - 141 KB)
Icona documento 'Formato RTF'Allegati al disciplinare di gara (formato RTF - 321 KB)
Icona documento 'Formato PDF'Allegato E al disciplinare di gara - Schema di contratto (formato PDF - 127 KB)
Icona documento 'Formato PDF'Allegato G al disciplinare di gara - Accordo per la regolarità e la sicurezza del lavoro nel comparto delle costruzioni nel territorio della “Provincia di Monza e della Brianza" (formato PDF - 1.412 KB)

 

Icona documento 'Formato PDF'Capitolato prestazionale (formato PDF - 280 KB)
Icona documento 'Formato PDF'Determinazione dei corrsipettivi ai sensi del D.M. 143/2013 (formato PDF - 232 KB)

 

 

Certificazioni statiche travi in C.A.P.

 

► Vai alla pagina

 

Elaborati grafici e documentali di progetto

 

► Vai alla pagina

 

FAQ

► Domanda n.1 (pervenuta in data 02/10/2014):
relativamente alla gara in oggetto desideriamo avere un chiarimento circa la richiesta di cauzione provvisoria.
Secondo l’art. 75 del D.lgs n. 163/2006 la cauzione deve essere del 2% del prezzo base indicato nel bando di gara, questo può essere ridotto del 50% se entrambi gli operatori economici sono in possesso del certificato di qualità.
Richiedo quindi la seguente conferma: a pagina 15 al punto 7 del disciplinare si richiede una cauzione pari all’1% dell’importo complessivo d’appalto, è corretta questa percentuale? Anche se uno degli operatori non è in possesso del certificato di qualità?

  • Risposta n.1:
    Tra i requisiti di ordine professionale per l’ammissione alla gara in oggetto vi è quello, indicato all’art. 10.2 – lett. c) del disciplinare di gara, di “essere in possesso di certificato di sistema di management in qualità UNI EN ISO 9001 […]”. Al medesimo punto, viene altresì indicato che “In caso di Raggruppamento, sarà sufficiente che il requisito della Qualità sia posseduto dal soggetto Capogruppo”.
    Si conferma pertanto che la cauzione provvisoria di cui all’art. 11.1 punto 7) del disciplinare di gara, deve essere pari all’1% dell’importo complessivo d’appalto anche in caso di Raggruppamento, sempre che il soggetto Capogruppo possieda il prescritto certificato di sistema di management in qualità.

 


Per informazioni sul bando
E-mail: appalti@provincia.mb.it

Per chiarimenti e quesiti (entro il 07/10/2014, ore 12.00)
E-mail: territorio@provincia.mb.it