Esplora contenuti correlati

Risorse Idriche

A piè del colle scorre il Lambro limpidissimo fiume e benché piccolo, è capace di sostenere barche di ordinaria grandezza, il quale scendendo per Monza, di qui non lungi, si scarica nel Po.

Così scrisse il Petrarca nel XIV secolo. Oggi il principale fiume della Brianza non è più limpidissimo e in pochi si avventurano a navigar con barche. Ma da Triuggio verso monte si può pescare, poiché l’acqua è tornata ad esser pulita, abbastanza per la vita di molti pesci. Le Amministrazioni in questi decenni hanno investito molto per migliorare la situazione dei fiumi e delle rogge: i frutti si sono visti. Ma ancora altrettanto resta da fare e la Provincia dovrà svolgere il ruolo di protagonista, o meglio, quello del regista.
Acque di superficie e acque di profondità: le prime arricchiscono il paesaggio e irrigano il terreno; le seconde ci dissetano. La società moderna preleva nutrimento dalla terra e lo restituisce all’acqua sotto forma di scarichi. Lo squilibrio ambientale aumenta così di giorno in giorno, perché il terreno s’impoverisce mentre le acque si eutrofizzano.
L'acqua, superficiale e sotterranea, è un bene di tutti e come tale non può essere sfruttata illimitatamente e senza controllo. Il suo utilizzo deve essere autorizzato dalle autorità preposte.In questa sezione vengono descritte le attività che la Provincia di Monza e Brianza svolge e gli strumenti che utilizza per garantire la tutela ed il controllo delle acque superficiali e sotterranee.

AVVISI

SIPIUI

Sono state approvate le direttive per la presentazione delle istanze di concessione a mezzo del nuovo applicativo regionale SIPIUI (Sistema Integrato di Polizia Idraulica e Utenze Idriche) che sostituirà l'attuale banca dati regionale Catasto Utenze Idriche (CUI).

Tutti i soggetti (persone fisiche e giuridiche) che, ai sensi del R.D. 1775/1933 e del Regolamento Regionale n. 2/2006, intendono presentare all’Autorità competente:

  • Domanda di nuova piccola derivazione di acqua pubblica superficiale o sotterranea
  • le domande di concessione in sanatoria (utenze in atto);
  • le domande che prevedono una modifica a concessioni esistenti (varianti, subentri, rinunce…);
  • le domande di rinnovo;
  • le comunicazioni per l’utilizzo di acqua ad uso domestico ai sensi dell’art. 4 del r.r. 2/2006;
  • le richieste per ottenere la licenza di attingimento ai sensi dell’art. 32 del r.r. 2/2006.

in base alla delibera di Giunta regionale n. 7568 del 18 dicembre 2017sono tenuti alla compilazione e presentazione dell’istanza tramite l’applicativo web SIPIUI.

Restano escluse dalla presentazione on-line le domande intese ad ottenere il rilascio di una concessione soggetta a Valutazione di Impatto Ambientale e come tale soggetta al provvedimento autorizzatorio unico (PAUR), per effetto del D.lgs 104/2017.

 
ONERI ISTRUTTORI

In base al Decreto Deliberativo Presidenziale Icona documento 'Formato PDF'DDP 149 del 28 settembre 2023 (formato PDF - 632 KB) “DETERMINAZIONE E APPROVAZIONE PER L'ANNO 2024 DELLE TARIFFE E DEI PREZZI RELATIVI ALLE OCCUPAZIONI DI SUOLO PUBBLICO, ALLE AUTORIZZAZIONI PER GLI ACCESSI STRADALI, AGLI UTILIZZI DELLE SALE PROVINCIALI E DEGLI SPAZI SCOLASTICI NON ADIBITI ALLA DIDATTICA E DELLE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ORARIO EXTRASCOLASTICO, AGLI ONERI ISTRUTTORI E ALLE SPESE DI PROCEDIMENTO” dall'1 gennaio 2024 si applicano le nuove tariffe per gli oneri istruttori in base a quanto indicato nella seguente tabella:
Icona documento 'Formato PDF'TABELLA ONERI ISTRUTTORI (formato PDF - 272 KB)

 

Gli importi sono da versare con le seguenti modalità:

  • Bonifico Bancario
    IBAN: IT46U0569620400000009000X18
    Banca Popolare di Sondrio
    Monza in via Cavallotti, 5
    Causale: "Ditta - AMBIENTE - spese istruttoria derivazione acque sotterranee.”

Se l’istanza è presentata da Enti Pubblici

  • Tesoreria Banca d'Italia - contabilità speciale nr. 306552
    IBAN: IT89T0100003245139300306552
    Causale: "Comune - AMBIENTE - spese istruttoria derivazione acque sotterranee.”

In base al Regolamento Regionale n.2/2006 sono pubblicati gli elenchi delle istanze di concessione  per derivazioni di acque superficiali e sotterranee e dei Decreti rilasciati dalla Provincia di Monza e Brianza affinchè chiunque abbia interesse possa visionare la documentazione, presentare osservazioni ed opposizioni nei termini prescritti dalla legge.


Normativa di Riferimento
D. Lgs. 3 aprile 2006 nr.152 "Norme in materia ambientale"
Icona documento 'Formato PDF'Regolamento Regionale 24 marzo 2006 nr. 2 "disciplina dell'uso delle acque superficiali e sotterranee, dell'utilizzo delle acque ad uso domestico, del risparmio idrico e del riutilizzo dell'acqua in attuazione dell'art. 52 comma 1 lettera c) della Legge Regionale 12 dicembre 2003, nr. 26" (formato PDF - 168 KB)
Icona documento 'Formato PDF'Regolamento Regionale 24 marzo 2006 nr. 2-3-4 (formato PDF - 285 KB)
Icona documento 'Formato PDF'DGR  7568 del 18/12/2017 “Direttiva per la presentazione delle istanze di concessione di derivazione d’acqua pubblica di cui al R.D. 1775/33 e del R.R. 2/2006 mediante la piattaforma informatica SIPIUI (formato PDF - 417 KB)

Risorse Idriche

Via Grigna 13

(per informazioni amministrative)
Tel. 039.975.2503/2302


(per informazioni tecniche)
Tel. 039.975.2604/2606

PEC
Email
torna all'inizio del contenuto