Esplora contenuti correlati

Dal Presidente e dal Consiglio solidarietà al Sindaco di Ornago per le gravi minacce ricevute

30/04/21
  • Comunicati Stampa

La comunità di amministratori della Brianza ti sostiene e ti invita a continuare ad affrontare con coraggio la situazione

Dal Presidente e dal Consiglio solidarietà al Sindaco di Ornago per le gravi minacce ricevute

Il Presidente Luca Santambrogio ha inviato un messaggio di solidarietà al Sindaco di Ornago Daniel Siccardi, vittima di minacce gravi.

 

"Caro Sindaco, ci tengo ad esprimerti, anche a nome di tutta l’amministrazione provinciale, piena solidarietà per quanto ti sta accadendo.

 

In questo lungo anno di pandemia, lo so benissimo, la figura del Sindaco è stata sotto i riflettori nel bene e nel male.

 

Siamo diventati per molti cittadini un punto di riferimento nei momenti più critici ma siamo anche diventati, come ha riconosciuto lo stesso monsignor Delpini in visita nella nostra sede, un bersaglio di accuse e recriminazioni per una situazione che anche noi ci troviamo ad affrontare giorno per giorno.

 

L’incertezza del momento ha senza dubbio acuito una certa aggressività da parte di tanti e forse è proprio in questo clima che qualcuno si può essere sentito  autorizzato a violare la tua persona  con gesti così squallidi ed imperdonabili.

 

Comunque, a noi non interessa capire le ragioni di chi sta turbando la tua tranquillità, ma interessa non farti sentire solo ad affrontare una situazione che non si augurerebbe a nessuno.

 

Il mio invito è di non abbassare mai la guardia e continuare a gestire questi atti vigliacchi con il coraggio che tutti ti stanno riconoscendo.

 

E soprattutto non cedere alla paura: avrai sempre in me e in tutta la nostra “comunità” di amministratori locali persone pronte ad ascoltarti , confortarti ed aiutarti anche con azioni concrete come la manifestazione di solidarietà che è stata già organizzata da alcuni “colleghi” Sindaci.”

Provincia di Monza e della Brianza

Via Grigna 13, 20900 Monza
Tel. 039.975.2304/2305
PEC
torna all'inizio del contenuto