Esplora contenuti correlati

Mappatura Acustica

Senza titolo-1

La Provincia di Monza e della Brianza ha provveduto ad aggiornare la mappatura acustica delle infrastrutture viarie di propria competenza su cui transitano più di 3 milioni di veicoli annui.

Tale adempimento, resosi necessario in ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 194 "Attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale", ha lo scopo di rappresentare, mediante apposita modellizzazione acustica, la situazione di rumorosità, stimata o rilevata, prodotta da ogni singola infrastruttura viaria, calcolando, al contempo, il numero di persone esposte a determinati livelli acustici di riferimento previsti dalla norma.

A fronte di una rete stradale di propria competenza pari a circa 200 Km (intesi come km lineari, esclusi doppie carreggiate, rotatorie e svincoli), la mappatura acustica ha riguardato lo studio dei cosiddetti assi infrastrutturali viari principali aventi traffico medio annuo superiore ai 3 milioni di veicoli. Nello specifico lo studio ha riguardato n. 47 tratti stradali su 33 strade di competenza provinciale, per un totale di circa 132 km di rete viaria mappata.

L’intera documentazione dell’aggiornamento 2022, come prescritto dalla norma, una volta redatta è stata trasmessa all’autorità competente per il territorio regionale della Lombardia e dalla stessa al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica. In esito alle valutazioni espresse, anche tenendo conto delle recentissime linee guida adottate dal M.A.S.E. nel dicembre 2023, la Provincia di Monza e della Brianza sta provvedendo a redigere la proposta di nuovo Piano d’Azione avente lo scopo di individuare e sanare, a mezzo di interventi di mitigazione mirati, le criticità acustiche dovute ad inquinamento acustico da traffico veicolare.

L’art. 8 comma 1 del D. Lgs. 194/2005, prevede che gli esiti della mappatura acustica vengano "resi accessibili dall’autorità pubblica anche avvalendosi delle tecnologie di telecomunicazione informatica e delle tecnologie elettroniche disponibili".